Anche quest’anno, grazie all’impegno ed alla disponibilità del Libero Consorzio Comunale ed alla sensibilità del suo commissario straordinario Patrizia Valenti, i prodotti di riconosciuta qualità saranno presenti a Verona nel padiglione del Sol nell’ambito dell’annuale edizione del Vinitaly. Martedì 16 aprile a mezzogiorno sarà offerto e presentato un pranzo preparato, dal noto ed apprezzato chef Claudio Ruta con tutti i prodotti di qualità del territorio ibleo messi a disposizione dai Consorzi di Tutela e dalla sede di Ragusa di Slow Food. La riproposizione dell’iniziativa è stata resa possibile grazie all’opera del coordinamento delle Eccellenze Iblee Agroalimentari che nonostante le immancabili difficoltà e’ riuscito a mettere insieme tutti prodotti necessari per preparare il pranzo da offrire agli ospiti invitati (giornalisti, esperti di cucina, buyer, rappresentanti istituzionali, ecc). A dare valore al singolare da presentare da far gustare saranno i prodotti con marchio comunitario (dall’olio dop monti iblei al formaggio ragusano dop, dalla carota novella di Ispica igp, al pomodoro Pachino igp, dal vino cerasuolo di Vittoria docg al cioccolato di Modica igp), dei presidi Slow Food (fava cottoia di Modica, sesamo di Ispica e cubaita, cipolla di Giarratana, salsiccia e maialino di Palazzolo Acreide, pane di casa di Fratantonio, pasta preparata con la farina di grani antichi del territorio, fagiolo cosaruciaru, miele, ecc.) cui saranno aggiunte altre prelibatezze dell’area iblea e di alcuni dolci tipici con il primo le teste di turco di scicli l’ampanatiggha ed biscotti di mandorla, per finire col liquore a base di cioccolato di Modica igp.
“Siamo impegnati a Verona col nostro Consorzio voi nostri produttori che espongono il loro olio di altissima qualità – ha sottolineato Giuseppe Arezzo, presidente del consorzio di tutela dell’olio dop monti iblei – ma anche quest’anno abbiamo collaborato con grande convinzione al lavoro del coordinamento e grazie al Libero Consorzio Comunale che ci ha supportato e sostenuto, riportiamo il menù ibleo in una vetrina ed in una occasione di livello internazionale. Sono certo che anche stavolta riusciremo a centrare obbiettivi di grande importanza per la nostra provincia e per i nostri produttori “
“Spero tanto che i risultati siano proporzionati all’impegno profuso da tutti, alle attese delle imprese che ci hanno dato una mano e di quanti hanno collaborato per la organizzazione, con in testa il commissario ed il dirigente Cianciolo ed il suo staff, dell’ex Provincia Regionale – ha sottolineato il direttore del Consorzio del Ragusano dop, Enzo Cavallo – Il coordinamento delle eccellenze Iblee agroalimentari non può non essere grato alla dssa Valenti non solo per aver sostenuto questa iniziativa ma anche perché si è impegnata a lavorare con noi per arrivare ad un disciplinare per portare e garantire il menù ibleo nei ristoranti della provincia di Ragusa a disposizione dei nostri cittadini, dei turisti e di quanti apprezzano la nostra enogastronomia